Contatti

  • Tel.: (+39) 0573 25931
  • Fax: (+39) 0573 24383
  • info@ordineingegneri.pistoia.it
  • ordine.pistoia@ingpec.eu
 

Pagamenti dell’amministrazione

Iban e pagamenti informatici 

Per pagamento quote e corsi:

 

E’ possibile pagare le quote di iscrizione ai corsi tramite carta di credito o paypal.

 

Fatturazione elettronica 

Comunicazione del Codice identificativo IPA dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pistoia
Comunichiamo che il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, in attuazione di quanto previsto dalla Legge 244/2007 (art. 1, commi da 209 a 2014), ha introdotto l’obbligo per le aziende ed i professionisti che cedono beni o prestano servizi alla Pubblica Amministrazione di emettere esclusivamente fatture elettroniche.
Quest’Ordine pertanto, in ottemperanza delle disposizioni citate, a decorrere dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all’allegato A del citato D.M. 55/2013 e non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico.
La fattura elettronica viene emessa dall’imprenditore o dal professionista e da questi caricata sul Sistema di Interscambio (SdI) gestito dall’Agenzia delle Entrate il quale provvede a recapitare correttamente la fattura elettronica all’ufficio destinatario attraverso l’utilizzo di un codice univoco rilasciato dall’IPA (Indice della Pubblica Amministrazione).
ll Codice Univoco Ufficio è, quindi, una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio di instradare correttamente la fattura.
Di seguito si riportano i dati dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pistoia da indicare nella fattura elettronica ed i dati minimi richiesti al fine di accettare la fattura stessa:
Intestazione: ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PISTOIA
CodIce Fiscale: 80005870474
Codice Univoco IPA: UF56J3
Nella fattura dovranno essere inoltre indicati:
– ragione sociale e codice fiscale dell’esercente che emette la fattura
– natura della prestazione, descrizione della quantità, prezzi unitari, importi parziali e importo globale con indicazione dell’l.V.A. e di altre tasse/imposte se dovute
– riferimento all’ordine o al contratto stipulato e indicazione del codice CIG se contenuto nell’ordine o nel contratto
L’Agenzia delle Entrate ha predisposto un sito per facilitare la comprensione e l’utilizzo della fatturazione elettronica: www.fatturapa.gov.it dal quale possono essere altresì scaricate le regole tecniche, le linee guida i dati e le informazioni necessarie per la gestione dell’intero processo di fatturazione.